iten

Legge 124/2017

2 marzo 2019 » Categories : Non categorizzato,Ultime dagli Orti »

TRASPARENZA E PUBBLICITA’, GLI OBBLIGHI PER LE ASSOCIAZIONI – LEGGE 124/2017

In ottemperanza alla legge in oggetto si pubblicano i dati richiesti, relativi ai contributi percepiti dall’Associazione Rete degli Orti Botanici della Lombardia da parte di Enti pubblici nel corso dell’Anno solare 2018.

 

1.
denominazione e codice fiscale del soggetto ricevente
Associazione Rete degli Orti Botanici della Lombardia
CF: 95176080166
denominazione del soggetto erogante
Comune di Bergamo
somma incassata
€ 19.000
data di incasso
16/03/2018
causale
Quota a saldo per lo svolgimento delle attività previste dalla convenzione tra Comune di Bergamo e Rete degli Orti Botanici della Lombardia  finalizzate alla conoscenza, promozione e valorizzazione del patrimonio culturale dell’Orto Botanico di Bergamo”L. Rota” per l’Anno 2017.

2.
denominazione e codice fiscale del soggetto ricevente
Associazione Rete degli Orti Botanici della Lombardia
CF: 95176080166
denominazione del soggetto erogante
Regione Lombardia – DG Culture, Identità e Autonomie
somma incassata
€  10.875
data di incasso
21/08/2018
causale
Quota di acconto per lo svolgimento delle attività previste dal Bando per la Valorizzazione dei Musei – (D.d.g. 23 febbraio 2018 – n. 2489
Avviso unico relativo a interventi per attività culturali – Anni finanziari 2018 e 2019) per la realizzazione del progeto “Scienza e Società – definizione e potenziamento del ruolo degli Orti Botanici lombardi”.

 

3.
denominazione e codice fiscale del soggetto ricevente
Associazione Rete degli Orti Botanici della Lombardia
CF: 95176080166
denominazione del soggetto erogante
Comune di Bergamo
somma incassata
€ 20.000
data di incasso
09/11/2018
causale
Quota acconto per lo svolgimento delle attività previste dalla convenzione tra Comune di Bergamo e Rete degli Orti Botanici della Lombardia  finalizzate alla conoscenza, promozione e valorizzazione del patrimonio culturale dell’Orto Botanico di Bergamo”L. Rota” e per lo sviluppo del progetto BigPicnic per l’anno 2018.