iten

Costruiamo insieme il futuro degli Orti Botanici

19 settembre 2013 » Categories : Attività Rete home page,Ultime dagli Orti »

cartolina_webtitolo_web

                                                                                                                                                                                                             Conference ten years   bandiera_web

La Rete degli Orti Botanici della Lombardia compie 10 anni e li festeggia con il convegno  “Costruiamo insieme il futuro degli Orti botanici” che si svolgerà a Bergamo il 17 e 18 ottobre 2013 – Sala Curò, piazza Cittadella – Bergamo Alta.

Organizzato con l’Orto Botanico di Bergamo e promosso dal  Gruppo Orti Botanici e Giardini Storici della Società Botanica Italiana, l’evento sarà un’occasione per fare il punto della situazione attuale con uno sguardo al futuro:

una riflessione sui nuovi ruoli degli Orti botanici in relazione ai problemi che l’umanità si trova ad affrontare in questo secolo e all’evoluzione degli spazi espositivi culturali in un contesto economico e sociale in profonda mutazione.

Sono previsti workshop e sessioni interattive.

Il convegno è aperto a tutti fino ad esaurimento posti ed è gratuito previa iscrizione.

                                                                                                                                                   

Ospite d’eccezione Gail Bromley, rappresentante del Botanic Garden Conservation International – organismo di riferimento mondiale per gli Orti botanici – attualmente responsabile al Royal Botanic Gardens, Kew – Londra per il settore coinvolgimento della comunità e del volontariato.
Gail rifletterà con noi sugli Orti botanici come istituzioni  complesse e con una storia affascinante, che sfugge perlopiù al visitatore ordinario.
Maintaining the historic plant and botanical art and literature  collections developed through centuries of plant hunting, finding and naming new plants, researching ways of growing and maintaining plant and habitat collections and storing seed as a hedge against future biodiversity loss are just a few of the many roles that botanic gardens play

La condivisione delle proprie esperienze è prevista nei tre workshop:

A) “Evoluzione culturale degli Orti botanici: dal museo moderno al museo di relazione
Anche strutture atipiche, ma centrali nella nostra tradizione culturale, quali gli Orti botanici sono chiamati ad interrogarsi su modalità innovative che li facciano vivere come luoghi interessanti per un territorio, una comunità, una molteplicità di reti.
Il workshop, condotto da Giampaolo Azzoni dell’Università di Pavia, si articolerà in una prima parte in cui verrà condiviso criticamente uno scenario di riferimento ed una seconda in cui i partecipanti saranno chiamati a mettere in comune le loro esperienze specifiche.

B) “Borsa scambio delle attività educative
Un’occasione unica per condividere attività educative, proposte di laboratori ed esperienze – per confrontarci, migliorare insieme l’offerta formativa dei nostri Orti botanici, costruire relazioni tra chi opera direttamente con il pubblico di ogni età.

C) “Fundraising negli Orti botanici: confronto di percorsi
Ragioniamo con  Paolo Celli della soc. Centrale Etica sulla sostenibilità delle azioni degli Orti botanici confrontando le esperienze di fundraising, proponiamo soluzioni concrete alla crisi economica che sta mettendo serie difficoltà le imprese culturali pubbliche e private.

Una sessione creativa in forma di world café condotto da Mara Sugni della Rete degli Orti Botanici della Lombardia e Serena Dorigotti del Muse – Museo delle Scienze di Trento mira a definire gli obiettivi per la costituzione di una Rete Educativa Nazionale, partendo dai bisogni, dai soggetti coinvolgibili, dalle risorse già a disposizione.

Altre azioni su scala nazionale fanno riferimento al progetto Florintesa di ENEA, MIUR, Società Botanica Italiana e Forum Plinianum, presentato da Pietro Pavone – Università degli Studi di Catania – per il potenziamento, la promozione e la divulgazione della Eete degli Orti botanici e dei giardini storici d’Italia.

Il pretesto è il compleanno della Rete lombarda, ricordato da Gabriele Rinaldi dell’Orto Botanico di Bergamo per molti anni capofila del sodalizio, una celebrazione come occasione per costruire insieme il futuro.

Vi aspettiamo per festeggiare insieme!

 

scarica Convegno Rete Orti_FLYER e PROGRAMMA1

scarica programma dettagliato giorno 1
scarica programma dettagliato giorno 2

 

Modalità di iscrizione

Per iscriversi e partecipare liberamente a tutte le sessioni è sufficiente compilare e farci pervenire il modulo di iscrizione:
MODULO_ISCRIZIONE_convegno_Rete_Orti

Per  intervenire attivamente alle sessioni aperte condividendo la propria esperienza compilare anche uno o più form_workshop:

FORM_workshop_musei
FORM_workshop_fundraising
FORM_workshop_borsa scambio

 

Abstract relatori

Qualche informazione in più sulle sessioni del convegno:
abstract_Giampaolo_Azzoni
abstract_Paolo_Celli
abstract_Gail_Bromley

 

Info e accomodation

Per visionare l’elenco completo e dettagliato delle strutture ricettive presenti nella città di Bergamo è possibile scaricare il pdf qui allegato:
annuario_2013_LUGLIO
ricordiamo che il convegno si svolgerà presso la Sala Curò, in piazza Cittadella, Bergamo Alta – raggiungibile facilmente con il bus n. 1 e 1A  in partenza dalla stazione dei treni.